"In politica si altera la legge del Lavoisier, perché molto (e non nulla) si crea e nulla si distrugge."