Giulio Andreotti - ritratto e aforismi

Ritratto e Aforisimi
 
 
  • Crediamo nell'avvenire dell'Europa come crediamo nel destino dell'uomo di far progredire ovunque la civiltà
  • Ho la coscienza di essere di statura media, ma se mi giro attorno non vedo giganti
  • Il politico deve avere l'umiltà di non considerarsi detentore del monopolio sociale, ma non può transigere sulla fierezza di sentirsi portatore di un mandato prioritario, quello elettivo
  • Il potere logora chi non ce l’ha
  • La fede è un dono e chi non l’ha ricevuta non ha certamente colpa
  • Non esistono soluzioni di centro-sinistra o di centro-destra o di centro. Esistono soluzioni valide e basta.
  • Perché la stupenda frase 'la Giustizia è uguale per tutti' è scritta alle spalle dei magistrati?
  • In politica si altera la legge del Lavoisier, perché molto (e non nulla) si crea e nulla si distrugge
  • La famiglia, il lavoro, i rapporti economici: tutti problemi, la cui soluzione è là, nel messaggio sociale di Cristo, in attesa di chi lo sappia degnamente scorgere e prospettare
  • La politica non può mai esaurirsi nella tecnica. Essa è innanzi tutto un moto ideale, umano e sociale.
  • La cattiveria dei buoni è pericolosissima
  • La riconoscenza è solo speranza di piaceri futuri
 
Giulio Andreotti
 

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione: visitando il sito accetti il salvataggio dei cookie sul tuo apparato.